Le proprietà dell’honokiolo

Originaria del Nord e Centro America, dell’Himalaya e dei paesi asiatici, la Magnolia officinalis, pianta arborea appartenente alla famiglia delle Magnoliaceae, è utilizzata da migliaia di anni nella medicina tradizionale cinese, giapponese e coreana per i suoi effetti benefici. Il nome magnolia le è stato attribuito in onore del celebre botanico francese Pierre Magnol, direttore del giardino botanico di Montpellier, nel sud della Francia, che introdusse la nozione di famiglia nella classificazione botanica. La corteccia della magnolia contiene sostanze molto interessanti dal punto di vista terapeutico, tra cui l’honokiolo, un composto fenolico dalle straordinarie proprietà antinfiammatorie, antiossidanti, ansiolitiche, antimicrobiche e non solo. Vediamo nel dettaglio quali sono le proprietà dell’honokiolo, altresì noto come honokiol e onochiolo in italiano.

L’honokiolo aiuta a ridurre lo stress psicofisico e ad alleviare i disturbi d’ansia, senza indurre sonnolenza e senza attenuare i sensi e l’attenzione, a differenza degli ansiolitici di sintesi. È infatti in grado di ridurre i livelli di cortisolo nel sangue, l’ormone dello stress, e promuovere la calma e il rilassamento, favorendo anche un sonno migliore.Stimolando il rilascio di serotonina e dopamina, due neurotrasmettitori fondamentali per migliorare l’umore e favorire una sensazione di serenità, l’honokiolo aiuta a combattere gli stati depressivi, l’anedonia e i disturbi dell’umore, senza dare assuefazione a differenza dei comuni farmaci antidepressivi.

L’honokiolo estratto dalla corteccia di magnolia è un potente antiossidante, in grado di contrastare l’azione dei radicali liberi, proteggere l’organismo dagli effetti dello stress ossidativo, ridurre le infiammazioni e prevenire i fenomeni degenerativi associati all’invecchiamento, favorendo un’azione antiage. La preziosa azione antimicrobica, antiossidante e antinfiammatoria dell’honokiolo si è rivelata utile anche in ambito dermatologico e cosmetico, in particolar modo per lenire gli eczemi cutanei, purificare le pelli impure e contrastare l’attività dei batteri responsabili dell’acne. L’honokiolo è utilizzato in ambito fitoterapico per alleviare i disturbi dell’apparato digerente e del tratto urinario. È particolarmente indicato per il trattamento dei problemi digestivi, tra cui gonfiore e dolore addominale, nausea, diarrea e inappetenza. Grazie alla sua potente azione antiossidante, l’honokiolo aiuta a contrastare la glicazione, rallentando il processo di invecchiamento delle cellule e aumentando il grado di idratazione ed elasticità della pelle. Vari studi condotti sull’honokiolo dimostrano l’efficacia di questo prezioso polifenolo nel trattamento e nella prevenzione di tumori al colon, al cervello, al seno e al fegato, regolando i percorsi cellulari e contrastando lo sviluppo di forme tumorali e la proliferazione delle cellule cancerogene. Pare anche che contribuisca ad aumentare l’efficacia delle terapie radioterapiche e antitumorali.