Per il garage: tutte le tipologie che non conosci

Quando si tratta di una basculanti e serrande a Roma per negozi e box auto, esistono più tipologie, a differenza di quello che potresti pensare. Se ancora non conosci bene le diverse soluzioni, leggi subito questa guida da qualche informazione in più sull’argomento.

Il classico basculante unico

Per iniziare a elencare le diverse tipologie di basculante presenti, bisogna iniziare sicuramente dal classico basculante unico.  La porta per aprire e chiudere il box auto testo unico che si apre verso l’alto grazie a due binari verticali.

Si tratta sicuramente della soluzione più diffusa che però non può essere diventata in certi casi particolari. Infatti, è indispensabile che si possa procedere con l’apertura verso l’alto dato che la porta, ad occupare tutto lo spazio presente sul soffitto. Infine, è indispensabile che ci sia un po’ di posto per garantire l’apertura senza contare il veicolo parcheggiato all’interno.

L’apertura laterale

Esistono porte per box auto ma anche i capannoni installati dagli esperti di serrande a Roma che hanno il vantaggio di aprirsi lateralmente invece che verso l’alto. Si tratta della soluzione che si butta nel momento in cui non è possibile aprire il basculante verso il soffitto. Capita in diverse situazioni che il soffitto non abbia una forma che permette l’apertura normale; basti pensare ai soffitti a volta.

Inoltre, chi vuole disporre liberamente dello spazio sul soffitto per sistemare quello che serve, dovrebbe scegliere questa soluzione. Il basculante che si apre lateralmente spesso è divisa in sezioni che si chiudono una sull’altra tipo fisarmonica.

Il basculante sezionato

Nel momento in cui il box auto ha dimensioni molto ridotte, gli esperti in serrande a Roma consigliano di installare un particolare tipo di basculante. Si tratta di quello sezionato cioè diviso in più sezioni invece di avere un corpo unico. Le sezioni permettono di aprire il box con la minore spazio rispetto alla basculante unico senza urtare così il veicolo parcheggiato all’interno. Minore è lo spazio disponibile, maggiori saranno le sezioni che si aprono verso l’alto e si sistemano sul soffitto.