Tradimento: come scoprirlo e che cosa fare

Questa guida aiuta a capire quali sono i segnali che indicano un tradimento e che cosa fare dopo averlo scoperto.

Come scoprire un tradimento

Ci sono diversi segnali che possono indicare l’inizio di un tradimento. È importante fare attenzione all’uso del telefono smartphone. Il partner che non perde di vista il telefono cellulare nemmeno per un secondo, ha qualcosa da nascondere. Spesso capita che il telefono sia impostato su silenzioso o anche muto per non far aspettare di una conversazione in corso con l’amante. Un altro segnale che indica il tradimento è un aumento di impegni lavorativi che si protraggono fino a ore tarde o anche nel weekend. Infine, chi si prende più cura di sé stesso dopo anni che non sembrava interessargli, vuol dire che deve far colpo su qualcuna.

Che cosa fare

Quando si ha il forte sospetto, anzi la certezza, che il proprio partener abbia una relazione extra coniugale, bisogna restare calmi. Non è facile ma è meglio far finta di non sapere ancora nulla. Questo è il consiglio che tutti gli esperti come un investigatore privato Milano danno. È un errore molto grave mettere sotto torchio il partner perché confessi la sua relazione: non lo farà mai! Se si inizia a fare un sacco di domande, il partner potrebbe insospettirsi e esser ancora più cauto rendendo difficili le indagini.

La cosa migliore in assoluto da fare è avere una poker face e intanto contare un investigatore privato Milano che sa come muoversi. Sbaglia chi si mette a pedinare il partner per scoprire dove va, cosa fa e molto soprattutto chi incontra. Il rischio di esser scoperti è n alto. I pedinamenti sono la specialità dei detective privati che raccolgono prove fotografiche e video per confermare la relazione extra coniugale. Tutto il materiale raccolto dal team di investigazioni private può esser poi passato a un avvocato divorzista perché istruisca un caso: con queste prove è facilissimo avere una sentenza in proprio favore.