Un nuovo bagno: come installare il box doccia al posto della vasca

Oggi spesso capita che si faccia richiesta per installare un nuovo box doccia al posto della vecchia vasca da bagno, si tratta di un lavoro piuttosto facile, con lavori idraulici minimi. Vediamo nel dettaglio come si fa e perché è sempre più richiesto.

Come si fa

Per installare un box doccia al posto della vasca, si deve rimuovere la vasca da bagno, iniziando a demolire le piastrelle che al ricoprono. È un lavoro di demolizione che necessita di poco tempo, si toglie la vasca da bagno e, al suo posto, si posa il piatto doccia. Si sfrutta lo stesso carico della vasca precedente, minimizzando i lavori idraulici. Si collega il soffione della doccia sempre agli attacchi idraulici precedenti e poi si alzano le pareti in cristallo. Il box doccia può esser posizionato in ogni tipo di spazio, sia in un angolo per salvare spazio oppure anche lungo la parete, come si preferisce.

Perché si fa

Installare un box doccia al posto della vasca da bagno classica è molto più frequente di quanto si possa pensare poiché si tratta di una soluzione vantaggiosa sotto diversi punti di vista. Anzitutto, la vecchia vasca da bagno in muratura occupa un sacco di posto, rendendo i bangi piccolini e ristretti. Togliendo la vasca da bagno e installando al suo posto un piatto doccia un po’ più piccolo, si riescono a recuperare preziosi centimetri.

Inoltre, il box doccia aiuta a ridurre il consumo di acqua calda, evitando di avere una bolletta troppo alta a fine periodo. È un sistema ottimo per lavarsi tutti i giorni senza produrre alti costi.

Infine, il box doccia risulta esser molto più pratico rispetto alla vasca da abnego che è pericolosa per le persone più anziane che hanno difficoltà motorie. Entrare e uscire da un box doccia è molto più facile e meno rischioso rispetto alla vasca da bagno, che spesso sta dietro a cadute e incidenti in bagno.

Per avere subito ulteriori dettagli, fai click su www.prontointerventoidraulico-roma.com