Come aumentare l’efficienza del sistema di riscaldamento

Se vi ritrovate sempre con una bolletta dal gas che ha un importo altissimo da pagare, avete un problema di efficienza. Per migliorare la situazione, ecco alcuni suggerimenti che vi tornano utili.

Aggiungere una stufa a pellet

Le stufe a pellet a Roma sono un ottimo modo per integrare un sistema di riscaldamento classico con caloriferi poco efficiente. Se anche voi siete costretti a tenere i termosifoni accessi tutto il giorno senza riuscire a raggiungere una temperatura gradevole, forse è il caso di pensare a un sistema integrativo. Ci sono tanti sistemi per integrare il riscaldamento classico, ma quello che usa i pellet è migliore in assoluto perché garantisce una resa calorica molto alta.

Isolare

Per migliorare l’efficienza del sistema di riscaldamento sarebbe opportuno isolare meglio la vostra casa. In pratica, si tratta di installare il cosiddetto cappotto termico. Si applica lungo tutto il muro esterno una particolare tipo di polistirolo spesso almeno una decina di centimetri su cui posare direttamente la malta per la finitura. Interventi di questo tipo spesso sono coperti da una detrazione fiscale perché migliora l’efficienza energetica della casa perciò informatevi meglio prima di far partire i lavori.

Sostituire la caldaia

Una buona idea per migliorare l’efficienza del sistema di riscaldamento è sostituire la caldaia. Se la vostra caldaia è vecchia e obsoleta è meglio pensare di sostituirla. È un po’ come andare in giro con un’automobile d’epoca invece che una di ultima generazione: i consumi sono ovviamente molto alti e anche le emissioni dannose. Oggi sul mercato ci sono caldaie di ultima generazione con tecnologia a condensazione di classe A e sistemi di autoregolazione.

Regolare la temperatura

A proposito di termoregolazione, se la vostra caldaia non lo fa in automatico, allora per migliorare l’efficienza fatelo voi manualmente. La temperatura dell’acqua termosanitaria va regolata in base al clima esterno. Per ridurre gli alti consumi del sistema di riscaldamento, vi conviene ridurre la temperatura dell’acqua in quando fuori fa caldo. Solamente in inverno potete alzare la temperatura a un massimo di 60° C.